Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: FAE Group spa
PROGETTO ARCHITETTONICO: Artistudio – Arch. Giovanni Berti
GENERAL CONTRACTOR, PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE STRUTTURE IN ACCIAIO E FACCIATE: Pichler Projects srl
IMMAGINI: Oskar Da Riz, Alex Filz

Strutture in acciaio
280 tonnellate
Facciate
1.730 mq di facciate continue e ventilate

Fae Group

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
Da oltre 30 anni FAE Group si occupa di progettazione e produzione di testate e cingolati. Azienda leader nel proprio settore, ha filiali distribuite in tutto il mondo ed una sede centrale in Italia, a Fondo (TN), radicata nell’area dove l’azienda nacque nel 1989. Il risultato del progetto di ampliamento e rinnovamento è un headquarter costruito interamente in carpenteria metallica, che pone in evidenza – nel design, nella composizione dei volumi e materiali il tema dell’innovazione tecnologica e della qualità costruttiva a garanzia di elevate prestazioni ed affidabilità, tanto care al Gruppo e caposaldo dell’operato dell’azienda stessa. Il progetto ha visto tre tipologie di intervento d’ampliamento: il capannone produttivo, la palazzina uffici ed il corpo di collegamento.

Il capannone produttivo


Di 2.200 mq, la posa in opera delle strutture è stata compiuta in soli 5 mesi. La maglia strutturale, interamente in acciaio in qualità S355JR, è composta da colonne in profili a doppio “T”: HEA, HEB e IPE a sezione variabile. Esternamente gli elementi di collegamento perpendicolari alle colonne sono in tubolari a sezione rettangolare formati a freddo, in S275JR. Il sistema di facciata è a montanti e traversi con 56 mq di finestre e lucernario vetrato, con 12 aperture RWA, esteso su 550 mq totali. La tecnologia del curtain wall è sempre più apprezzata nell’ambito dell’architettura industriale contemporanea per i  numerosi vantaggi che offre sia dal punto di vista estetico che prestazionale. Utilizzata anche per la palazzina uffici, la facciata continua conferisce leggerezza garantendo al contempo elevate prestazioni energetiche grazie anche all’utilizzo di pannelli in vetrocamera schermati. I montanti tolgono il carico strutturale dalla facciata scaricandolo sulla struttura e i traversi, che accolgono i tamponamenti, la rendono più resistente. Per le capriate e le strutture interne del volume produttivo sono stati utilizzati laminati aperti, con elementi secondari in angolari, profili a U e barre. I controventi di piano e parete sono in barre d’acciaio. Le capriate reggono una copertura a falda il cui pacchetto stratigrafico è costituito da: lamiera grecata in acciaio zincato, lana di roccia, listello di ventilazione e membrana impermeabile e lamiera in alluminio preverniciato aggraffato, per una superficie totale di 2.158 mq.
 

Palazzina uffici e corpo di collegamento


La stessa stratigrafia viene utilizzata anche nella palazzina uffici per uno sviluppo complessivo di 140 mq. Gli interventi eseguiti su questo volume hanno riguardato le facciate esterne di 520 mq con i relativi rivestimenti metallici, la copertura e, infine, un cavedio interno vetrato che, sagomato su una struttura geometrica tridimensionale di circa 120 mq, accoglie un giardino verticale. Il reticolo dei suoi prospetti presenta inclinazioni che lo rendono unico, con vetrate a tutta altezza che permettono di godere della massima trasparenza di questo involucro. L’intervento sul corpo di collegamento ha riguardato le nuove strutture metalliche e il manto di copertura. I 97 mq di tettoia esterna sono forniti di pannelli sandwich in doppia lamiera zincata per uno spessore di 60 mm. Sul manufatto sono stati infine montati 26 mq di lucernari ellittici vetrati. FAE group è esempio riuscito di  realizzazione dove la “casa” dell’azienda rispecchia appieno i valori del brand.

Michela Romani

Prodotti e Soluzioni