Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

Strutture in acciaio negli edifici residenziali. Editoriale Architetture in Acciaio #31

Finalmente l’acciaio ha preso piede nelle costruzioni edili, ma è ancora visto, in maniera stereotipata, come materiale per la costruzione di infrastrutture od edifici per uffici o di centri commerciali, mentre invece va colta l’opportunità di utilizzare l’acciaio anche per le costruzioni residenziali.
Costruire edifici residenziali in acciaio consente di velocizzare considerevolmente il processo edilizio nell’ambito del cantiere compensando i maggiori costi derivati della materia prima, l’acciaio, ma permettendo di realizzare edifici “leggeri”, con meno massa e peso sul suolo e con grandi performances antisismiche. La versatilità delle strutture in acciaio permette a noi architetti, e non solo, di realizzare praticamente qualsiasi forma.
La versatilità delle strutture in acciaio permette a chi investe in costruzioni residenziali di ridurre l’impatto che generalmente ha la struttura puntiforme tradizionale in cemento armato nella configurazione dei tagli delle abitazioni poiché risulta più libera e quindi adeguata alle diverse tipologie degli appartamenti in continua evoluzione oltre che permettere un “minor ingombro visivo” dei pilastri “a vista”.
Il ricorso alla carpenteria metallica consente anche di avere grandi luci libere da interferenze ove organizzare gli spazi dedicati al living per tutte le tipologie di appartamento (monolocale, bilocale, trilocale ecc.).
Questa libertà distributiva va a beneficio anche della progettazione degli impianti meccanici che sono diventati sempre più preponderanti e sofisticati anche negli edifici residenziali tanto da farli assomigliare sempre più a quelli degli uffici.
Pensiamo inoltre che il futuro dell’edilizia sarà orientato sempre di più alla realizzazione di edifici multifunzionali ovvero in grado di ospitare contemporaneamente al loro interno sia residenze che uffici e commercio, come anche edifici monofunzionali, ma concepiti in modo da essere estremamente flessibili per poter essere trasformati rapidamente da edifici residenziali in edifici per uffici e viceversa a seconda della necessità momento.
La versatilità dell’acciaio va vista in tutte le sue declinazioni ovvero anche per la realizzazione delle finiture delle facciate o anche di quelle degli interni.
Crediamo che il futuro dell’edilizia andrà sempre più verso “l’automazione” e il “riciclo” ovvero verso la realizzazione di costruzioni “montate” come quelle prefabbricate in cemento del passato, ma con una logica completamente nuova e più sofisticata in quanto la costruzione in acciaio permette una maggior precisione costruttiva rispetto al calcestruzzo armato. Gli edifici potranno essere montati e poi anche smontati per poter riciclare i loro componenti ed i materiali da costruzione. In tutto questo il processo di trasformazione dei materiali da costruzione in acciaio risulta indubbiamente più veloce di quello del calcestruzzo.
Sulla base della nostra esperienza possiamo aggiungere che la realizzazione di edifici residenziali in struttura di acciaio, abbinata alla costruzione “a secco”, consente di realizzare edifici estremamente “leggeri” rispetto al loro impatto a suolo e con prestazioni sull’intero involucro estremamente efficaci sotto il profilo delle performance energetiche.
Tutto questo comporta di contro un maggior lavoro di progettazione a 360° e maggiori competenze tecniche dei progettisti che spesso e volentieri vengono erroneamente delegate alle imprese da costruzione. Il lavoro della progettazione, invece, deve partire proprio dalla visione e dalla competenza tecnica degli architetti che negli ultimi anni stanno avendo un maggior ruolo sia nel processo costruttivo che rispetto al pensiero dell’opinione pubblica nei loro confronti.

Lorenzo e Luca Rossi - dYNAMIC nETWORK aRCHITECTS


Prodotti e Soluzioni