Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

PREZZI DELL’ACCIAIO: SI TORNA SOPRA I LIVELLI DEL 2014

contributo a cura di Siderweb.com 

 
Il 2017 e gennaio 2018 sono stati caratterizzati da un deciso incremento delle quotazioni dei prodotti siderurgici impiegati nel settore delle costruzioni. Questo quanto emerge dall’analisi condotta da Siderweb sui prezzi di lamiere nere, lamiere zincate, tubi saldati, laminati mercantili e travi.

PRODOTTI PIANI


Dopo un triennio di cali (2013-2015), il prezzo dei prodotti piani in acciaio al carbonio utilizzati nell’edilizia è reduce da un biennio di recuperi. L’onda rialzista, iniziata nei primi mesi del 2016 e pur con qualche momento di rifiato continua da 25 mesi e, in questo periodo, ha portato i piani a superare livelli che non toccavano ormai da anni.
A partire dalle lamiere zincate, che nel novembre 2016 hanno raggiunto un prezzo che non si vedeva da oltre due anni, mentre le lamiere nere ed i tubi saldati sono arrivati a “quota 100” (base 16 gennaio 2013=100) a dicembre del medesimo anno. Il 2017 è stato un anno che, pur con un decisa flessione durata fino ad estate inoltrata, si è attestato su valori nettamente più elevati rispetto a quadriennio precedente, ed il 2018 prosegue sulla stessa falsariga. Come si può vedere dal grafico sottostante, a gennaio le quotazioni delle lamiere nere sono state pari a 107,3, quelle delle lamiere zincate a 115,0 e quelle dei tubi saldati a 112,9, contro una media per il 2017 di 100,9 per le lamiere nere, di 112,3 per le lamiere zincate e di 107,1 per i tubi saldati. Rispetto a dicembre, gli incrementi sono stati del 5,9% per le lamiere nere, del 3,8% per le lamiere zincate e dell’1,6% per i tubi saldati.

 
Prezzi prodotti piani Febbraio 2018 - siderweb.com

 

PRODOTTI LUNGHI


Seppur in modo più lento rispetto ai prodotti piani, anche i lunghi recuperano i livelli del 2014. Nella parte conclusiva dello scorso anno, infatti, sia le travi sia i laminati mercantili hanno toccato un valore indice di 100, che non si vedeva dal 15 gennaio 2014. La crescita, come per i piani, è iniziata nel primo trimestre del 2016, ma ha preso forza a partire da giugno 2017: nel giro di tre-quattro mesi, infatti, sia i laminati sia le travi hanno recuperato nettamente, passando da 80-85 ad, appunto, 100. Nei mesi successivi le quotazioni sono rimasti stabili, mentre a gennaio si nota un’ulteriore fase rialzista, che ha portato i prezzi sui massimi dell’ultimo quinquennio.
Entrando maggiormente nel dettaglio, a gennaio il prezzo medio delle travi è stato di 105,5 e quello dei laminati di 107,8, con un incremento rispettivamente del 4,2% e del 4,4% rispetto al mese precedente, mentre nel 2017 le travi si sono attestate a 91,0 ed i laminati a 93,4, con un aumento del 9,5% e del 10,4% rispetto al 2016.
Infine, anche il rottame mostra decisi segni di ripresa: sia il lamierino sia il proler nel 2017 hanno recuperato, portandosi rispettivamente a 83,9 e 84,2, contro i 62,2 e i 63,0 del 2016, ma rimanendo sotto il 100, che esprime il valore dell’indice al 16 gennaio 2013.

 
Prezzo prodotti Lunghi Febbraio 2018 - siderweb.com


Disclaimer

Avvertenza: i prezzi analizzati per travi e laminati si riferiscono alle quotazioni base + extra dimensionali effettuate dai produttori ai distributori di acciaio/centri servizio. Per le lamiere, invece, ci si riferisce ai prezzi base partenza. A questi prezzi vanno sommati degli extra a seconda di altre condizioni di vendita (come la qualità dell’acciaio impiegato, il trasporto o le certificazioni). Le percentuali di variazione esposte in precedenza, quindi, sono da ritenersi come indicative e non rappresentanti al 100% dell’intera oscillazione delle quotazioni, in quanto per la composizione del prezzo finito entrano in gioco degli extracosti che non sono considerati in questa analisi.

Prodotti e Soluzioni