Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

Padiglione Emirati Arabi Uniti

  • GRANDI PARETI SCENOGRAFICHE COSTITUITE DA STRUTTURA PORTANTE IN ACCIAIO
  • MATERIALI CON ALTA POSSIBILITÀ DI RICICLO, TRASPORTO ATTRAVERSO VEICOLI ELETTRICI O A ZERO EMISSIONI PER OTTENERE LA CERTIFICAZIONE LEED GOLD
  • AL TERMINE DI EXPO MILANO 2015 LE 1.000 T DI ACCIAIO S355J2 SARANNO SMONTATE, TRASPORTATE E RIASSEMBLATE A DUBAI PER L’ESPOSIZIONE UNIVERSALE DEL 2020 
Il padiglione degli Emirati è progettato per coinvolgere i visitatori in un’intensa esperienza, racchiusa all’interno di pareti ondulate alte 12 metri. Queste strutture simboleggiano le dune di sabbia ed il paesaggio degli EAU, conducendo i visitatori attraverso un viaggio che connette una serie di eventi attorno al tema principale di EXPO: ‘feeding the planet, energy for life’. Il progetto si prefigge lo scopo di portare la relazione degli Emirati con lo scenario ed il clima desertico all’interno dell’esperienza e tecnologie costruttive all’avanguardia sono state utilizzate per trasporre il paesaggio nell’architettura del padiglione, attraverso le superfici ondulate ed increspate. Situato in un lotto dalla pianta rettangolare, su di una superficie di circa 3.800 mq, il padiglione presenta una serie di eventi durante il percorso di visita, incluso lo scenografico ingresso attraverso le pareti, il fulcro centrale dell’esposizione nell’auditorium circolare e la successiva area area post-show. Oltre alle tre esperienze, i visitatori avranno modo di assistere ad una preview di EXPO 2020, che si terrà a Dubai, prima di poter accedere all’area ristorazione che offre prodotti tipici degli Emirati. In aggiunta, il padiglione conterrà anche un business center, una galleria ed una VIP lounge, così come aree destinate allo staff. Le grandi pareti rivestite in fibra di vetro sono sostenute da una struttura portante interamente in carpenteria metallica, con colonne ed elementi secondari in acciaio. L’area centrale, caratterizzata da una pianta circolare e rivestita da pannelli dorati, raggiunge un’altezza di 15 metri. Tutti gli elementi in acciaio, in qualità S355J2 per 1.000 tonnellate complessive, sono giuntati mediante bulloni, in modo da favorire il disassemblaggio dell’edificio in situ, per poi trasportare le parti negli Emirati Arabi Uniti a conclusione dell’esposizione universale, costituendo un legame storico tra le due edizioni di EXPO al quale l’acciaio porrà una firma indelebile.

The UAE Pavilion is designed to immerse visitors in a rich experience, contained within a series of 12-metre-tall undulating walls. These structures evoke the sand dunes and landscape of the UAE and lead visitors on a journey, which connects a series of events around the central theme of the EXPO: ‘feeding the planet, energy for life’. The design aims to bring the UAE’s relationship with the desert landscape and climate into the experience, and state-of-the-art scanning and manufacturing techniques have been used to reinterpret the landscape in the architecture of the pavilion, through its rippled, undulating surfaces.
Set on a rectangular site and covering an area of approximately 3,800 square metres, the pavilion has a number of events along its route, including the dramatic entrance sequence through the walls, the main show in the circular auditorium and the post-show talk. Beyond these three events, visitors will have the chance to see a preview of the EXPO 2020, which will be held in Dubai, before enjoying the opportunity to sample local food from the UAE. In addition, the pavilion will also contain a business centre, gallery space and VIP lounge, as well as office space for staff. The great GRC-clad rippled walls are supported by a steel load-bearing structure, with restrained columns at the base. The central show area, characterised by a circular golden drum, rises to a height of 15 metres. All of the structural steel elements, in grade S355J2 and weighing a total of 1,000 tonnes, have bolted connections to enable the building to be dismantled in Milan and re-located to the UAE after 2015 – an aspect of the design and its use of steel that connects the two editions of the Expo.



CREDITS DI PROGETTO


COMMITTENTE: Emirati Arabi Uniti
PROGETTO ARCHITETTONICO E STRUTTURALE: Foster + Partners
DESIGN TEAM: Norman Foster, David Nelson, Spencer de Grey, Gerard Evenden, John Blythe, Martin Castle, Ronald Schuurmans, Ho Ling Cheung, Giovanna Sylos Labini, Andre Ford, Francis Aish, Henrik Malm, Roger Ridsdill Smith, Andrea Soligon, Daniel Skidmore, Andrew Jones
COLLABORAZIONE AL PROGETTO ARCHITETTONICO: Marco Visconti, Idest; Livio Trucano, Christian Cayed
PROGETTO IMPIANTISTICO:  Foster + Partners, Manens Tifs
COLLABORAZIONE INGEGNERIA DELL'INCENDIO: GAE Engineering srl
PROJECT & CONSTRUCTION MANAGEMENT: Fraser Randall
GENERAL CONTRACTOR: Tecton soc. coop.
COSTRUTTORE METALLICO: Stahlbau Pichler srl
IMMAGINI:
 Foster + Partners (disegni); Stahlbau Pichler, Lorenzo De Simone - Stahlbau Pichler (fotografie)
 


PRODOTTI IN ACCIAIO


TOTALE ACCIAIO: 1.000 tonnellate, qualità S355J2

Travi Beams
TRAVI / BEAMS
Travi HE
HE beams

Laminati mercantili
LAMINATI MERCANTILI / MERCHANT BARS
Laminati mercantili per strutture secondarie
Merchant bars for secondary structures

Lamiere da Treno quarto
TRAVI COMPOSTE SALDATE / WELDED BEAMS
Travi composte saldate realizzate da lamiere di spessore 8, 12 e 15 mm
Welded beams by sheets thickness 8, 12 and 15 mm
 
Tubi sezione quadra
PROFILI CAVI STRUTTURALI / HOLLOW SECTIONS
Tubolari a sezione quadrata
Square hollow sections

Prodotti e Soluzioni